News e aggiornamenti dal Comitato Promotore del Premio

Comunicato Stampa - 14 e 15 Ottobre 2013 - New York (USA) - Cerimonie di premiazione e premiati della sessione internazionale dell’edizione 2013

Comunicato Stampa - 14 e 15 Ottobre 2013 - New York (USA) - Cerimonie di premiazione della sessione internazionale dell'Edizione 2013 realizzata con l'Adesione del Presidente della Repubblica Italiana

Il Giovane italo-statunitense Michael A. Calvi vince la sessione Internazionale dell'edizione 2013 del Premio ProArte e gli viene riconosciuta la Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l'idea progettuale dal titolo "ROUTES - l’importanza delle vie di comunicazione nella storia dell'umanità (rete stradale di terra, di acqua, di aria e web: passato e contemporaneità, storia e sviluppo)".

Il Premio ProArte è un riconoscimento per i giovani che operano per lo sviluppo delle attività creative, e che desiderano realizzare progetti per la cultura e le arti connessi alla promozione del territorio, storia, usi costumi e tradizioni del proprio territorio. 

I Premi ProArte per le varie categorie sono stati assegnati durante due cerimonie molto suggestive: la prima svoltasi la sera del 14 Ottobre, in occasione dei festeggiamenti del Columbus Day, nel corso di una cena ufficiale organizzata dall'Associazione Culturale Italiana di New York alla presenza di una delagazione del COM.IT.ES. e la seconda la mattina del 15 Ottobre presso il Consolato Generale d'Italia a New York alla presenza del Console Generale Natalia Quintavalle e del Console Generale Aggiunto Roberto Frangione.

La delegazione del Comitato Promotore del Premio Internazionale ProArte ha partecipato anche alla Parata per i festeggiamenti del Columbus Day svoltasi Lunedi 14 Ottobre 2013 a New York. 

Durante la cena del 14 Ottobre, offerta dall'Associazione Culturale Italiana di New York, hanno fatto gli onori di casa il Presidente Tony Mule ed il Chairman Tony di Piazza (già Vice Presidente del COM.IT.ES. New York - Connecticut) alla presenza di una importante rappresentanza di componenti della stessa, italiani che vivono e rappresentano con orgoglio l'Italia a New York (tra cui citiamo solo alcuni della lunga ed importante lista: Luigi Caliendo, Filippo Barone, Jack Caliendo, Luciano Saladino, Stefano Santoro, Joseph Meccariello e tanti altri non meno importanti, accompagnati dalle proprie gentilissime e simpaticissime consorti).

Durante la cerimonia del mattino del 15 Ottobre presso il Consolato Generale d'Italia a New York hanno fatto gli onori di casa il Console Generale d'Italia Natalia Quintavalle ed il Console Generale Aggiunto Roberto Frangione coadiuvati dallo staff dell'intero Consolato (a cui va un particolare saluto del Comitato Promotore del Premio).

Le cerimonie sono state moderate dal coordinatore internazionale Michele Viola.

Nel corso di entrambi gli eventi hanno portato i saluti del Comitato Promotore: il Consigliere Nazionale ANCI delegato per il Premio Internazionale ProArte, Paolo Avezzù, Giuseppe Failla Portavoce del Forum Nazionale dei Giovani, Carmelo Lentino, Consigliere Vicario con delega per la Cultura, Turismo e Territorio del Forum Nazionale dei Giovani e Segretario Nazionale dell'Associazione Alberghi per la Gioventù, Michele Centorrino, Presidente Commissione Cultura e Turismo del Forum Nazionale dei Giovani, Gino Salvatori, Segretario Amministrativo del Forum Nazionale dei Giovani.

Tony Di Piazza: "Siamo onorati di aver ricevuto questi importanti riconoscimenti ed in qualità di Vice Presidente del COM.IT.ES New York - Connecticut e di Chairman dell'Associazione Culturale Italiana a New York, a nome di tutti i membri dei due organismi, posso solo confermare che continueremo nell'opera di salvaguardia del Patrimonio Culturale Italiano attraverso le nostre molteplici iniziative a sostegno dell'Identità Italiana nel nostro ambito operativo, qui negli USA."

Tony Mule: "Siamo gente che ha lavorato e continua a lavorare molto sodo per garantire un futuro ai Giovani. Siamo sicuri che questo riconoscimento alla nostra Associazione Culturale Italiana di New York ci invoglierà a fare sempre meglio, certi che anche dall'Italia ci sarà garantito tutto il supporto a noi necessario".

Paolo Avezzù: "Mi sono davvero commosso nel corso di questi eventi che mi hanno fatto sentire davvero orgoglioso di essere italiano e di essere rappresentato all'estero da italiani come tutti quelli che ho incontrato. Durante la parata del Columbus Day ho sentito tantissimi "viva l'Italia" e penso proprio che questo messaggio non possa che infondere fiducia per il futuro in tutti noi amministratori locali italiani che ho rappresentato, a nome dell'ANCI, qui negli Stati Uniti d'America. Il ruolo dei Comuni è molto importante perchè rappresentano la realtà istituzionale più vicina ai cittadini, capace di  valorizzare la Cultura quale motore di sviluppo delle imprese, anche turistiche, ad essa collegate e di quanti vi operano al proprio interno: un grande volano per la crescita dell'economia locale. Grazie al Premio Internazionale ProArte l'ANCI riesce a sostenere le idee progettuali dei Giovani ed a creare connessioni tra loro che, diversamente, non sarebbero possibili".

Giuseppe Failla, Portavoce FNG: “Durante tutte le cerimonie e durante la parata del Columbus Day abbiamo testimoniato il contributo degli italo-americani alla crescita di questo Paese. E’ stato per noi un grande onore far parte del Comitato Promotore del Premio Internazionale ProArte e celebrare qui a New York l’identità italiana, durante l’anno della cultura italiana degli Stati Uniti. Perché è anche dall’incontro tra tradizioni e identità che nasce arte, cultura e creatività. Il Premio ProArte ci consente di sostenere i giovani talenti e di offrire nuove opportunità di lavoro nell’industria culturale attraverso la possibilità di sviluppare il proprio progetto con il sostegno delle associazioni promotrici”.

Carmelo Lentino, Consigliere Vicario con delega per la Cultura, Turismo e Territorio del FNG, anche a nome di Anita Baldi, Presidente Nazionale dell'Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù: “Come componenti del Comitato Promotore del Premio Internazionale ProArte crediamo fortemente che una consapevole cittadinanza passi anche attraverso la valorizzazione dell’identità e della storia dei territori. La condizione imprescindibile è la promozione di un dialogo interculturale e la collaborazione tra il mondo giovanile e le istituzioni. Quest'anno l'edizione del Premio, realizzata in concomitanza con l'Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti d'America, ha dedicato una speciale sezione alle idee progettuali di Giovani di origine italiana che vivono negli USA che prevedano l'interazione e lo sviluppo di attività con Giovani italiani: un'iniziativa tesa alla riscoperta delle proprie origini caratterizzanti la propria identità per tramandarle alle future generazioni. Il Premio Internazionale ProArte da ormai 6 anni ci offre la possibilità di sostenere i giovani talenti e promuovere il patrimonio culturale e linguistico italiano nel Mondo. In questi anni il Premio Internazionale ProArte ha saputo mostrare come sia possibile che giovani ed istituzioni possano interagire concretamente per la ideazione, pianificazione e realizzazione di idee progettuali finalizzate allo sviluppo culturale e turistico di una città, di una Regione e di un intero Paese, creando nuove opportunità lavorative e, quindi, lo sviluppo economico dell’intero territorio. La cultura e la promozione del territorio costituiscono due fattori di primaria importanza  per il Forum Nazionale dei Giovani. Per questo abbiamo avviato lo scorso 04 Ottobre gli  Stati Generali della Cultura e del Turismo, il progetto che promuove il turismo e la cultura non solo come settori di sviluppo economico che non devono più essere sottovalutati, ma anche diritto fondamentale dei cittadini, nonché patrimonio della nostra identità (iniziativa che si concluderà ad Aprile 2014). Il numero degli italiani in America è in continua crescita nel corso degli anni: giovani che studiano tramite progetti interculturali, famiglie ormai stabilitesi qui permanentemente ma che portano l’Italia nel cuore, giovani ingegneri, ricercatori e scienziati che trovano solo qui opportunità di lavoro e ancora tanti giovani in vacanza attratti dalle bellezze di questo Paese. Da sempre gli Stati Uniti sono considerati un crogiolo di culture ed è ormai innegabile che la nostra identità passi anche da questi posti: dalla Fifth Avenue, dal Memorial World Trade Center o dalla Statua della Libertà. 

ll Console Generale d'Italia Natalia Quintavalle: "l'idea progettuale selezionata e vincitrice della sessione internazionale del Premio ProArte 2013 dal titolo "ROUTES" intende perseguire obiettivi condivisi da tutte le istituzioni italiane presenti negli Stati Uniti d'America e come rappresentante delle stesse mi farò promotrice dello stesso garantendo tutto quanto necessario per il suo sviluppo. La presenza di Giovani italiani e statunitensi che intendono avviare una collaborazione in maniera concreta testimonia che siamo sulla buona strada per sperare in una cooperazione che porti a successi per le Giovani Generazioni.
Auspico che la costanza e la perseveranza motivi le azioni di tutti i Giovani che non devono abbattersi dinanzi alle difficoltà che, anzi, devono ancor più motivarli.
Anche la comunità italiana residente in Usa è infatti coinvolta dalla crisi economica, con la conseguente disoccupazione giovanile che sottolinea le criticità legate all’invecchiamento delle prime generazioni italiane emigrate che devono essere supportate e spronate ad investire nei Giovani". 

E' intervenuto anche il Console Generale Aggiunto Roberto Frangione che, come il Console Generale Natalia Quintavalle, ha voluto intrattenersi con tutti i presenti anche a fine cerimonia per confrontarsi ed approfondire le argomentazioni di ognuno degli stessi, augurando a tutti di poter organizzare presto nuovi incontri per verificare lo stato dell'essere di ogni singola azione prevista per lo sviluppo di quanto ipotizzato dalle varie idee progettuali, in special modo quella vincitrice.

Nel corso della cerimonia presso il Consolato Generale d'Italia a New York sono stati presentati anche i risultati raggiunti in Grecia dai Giovani dello Youth Voluntarism & Development of Kavala, vincitori della sessione internazionale dell'edizione 2012 del Premio ProArte ed il Console Generale Natalia Quintavalle ha espresso un personale particolare apprezzamento per la sensibilità del Comitato Promotore del Premio Internazionale ProArte per quanto realizzato a sostegno dei Giovani greci in un così delicato momento politico e storico per la tutta la Grecia.

Ma la gran parte del tempo durante entrambe le cerimonie è stato dedicato ai premiati di tutte le categorie che hanno avuto modo di presentarsi e di presentare le proprie idee progettuali anche interagendo con i presenti che si sono dimostrati molto interessati e partecipi con domande e confronti interessanti.

Sono stati consegnati gli attestati per le varie categorie ed alcuni, in particolare, alle istituzioni, a chi ha collaborato concretamente e a chi ha creduto ancora una volta al Premio Internazionale ProArte quale strumento per lo sviluppo concreto di idee di Giovani a cui. sempre più spesso, non vengono offerte opportunità. 

A fine di entrambe le cerimonie sono stati consegnati Attestati Speciali alle Istituzioni ed a tutti coloro che hanno collaborato concretamente per la migliore riuscita della sessione internazionale dell'edizione 2013 del Premio ProArte


Per la Sessione Premio Speciale per le Istituzioni 

1) Consolato Generale d'Italia a New York - Premio Speciale ProArte per le Istituzioni 2013 per in concreto supporto allo Sviluppo del Dialogo Interculturale e la Condivisione di Idee Progettuali tra i Giovani Italiani e Statunitensi

2) Istituto Italiano di Cultura di New York - Premio Speciale ProArte per le Istituzioni 2013 per l'Attività a Supporto dell'Industria Culturale Italiana a New York


Per il concreto supporto e collaborazione:

1) Cav. Tony Di Piazza per la importante collaborazione ed il concreto supporto offerti per realizzazione della sessione internazionale del Premio ProArte 2013


Questa la lista dei premiati negli Stati Uniti d'America per la sessione internazionale dell'edizione 2013 del Premio ProArte 2013

1) Michael A. Calvi - Vincitore Sessione Internazionale Premio ProArte 2013 - Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l'idea progettuale dal titolo "ROUTES" - L’importanza delle vie di comunicazione nella storia dell'umanità (rete stradale di terra, di acqua, di aria e web: passato e contemporaneità, storia e sviluppo).

2) COM.IT.ES. Giovani - New York - Connecticut - Premio Speciale ProArte 2013 Sessione Internazionale per l'idea progettuale "NICHOLAS" categoria "I Giovani ed il Patrimonio Culturale Immateriale, le Origini, le Tradizioni, i Riti Religiosi come strumento di Dialogo e di scambio Interculturale per un Futuro Migliore"

3) Associazione Culturale Italiana di New York - per l'attenzione che mostra verso le nuove generazioni, interagendo con le stesse per consentire la salvaguardia del Patrimono Culturale Immateriale, la preservzione dei Valori Etici e la possibilità di poterli promuovere e conservare integri, di padre in figlio, per le generazioni che verranno: una missione fondamentale se si desidera salvaguardare l'identità e la storia di un grande popolo come quello italiano.

4) Marco Chirico - Premio Speciale ProArte 2013 - per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale rappresentato dalla Cucina Italiana

5) Franco Simonetti - Calabria Positiva Associazione Piazza Grande - Campagna Internazionale "i Giovani e l'Etica" - New York - USA2013 
campagna promossa e supportata da tutte le organizzazioni componenti il Comitato Promotore del Premio Internazionale ProArte. Nel corso della premiazione il Console Generale Natalia Quintavalle ed il Console Generale Aggiunto Roberto Frangione hanno posato per i fotografi mostrando con orgoglio la maglietta con lo slogan della campagna internazionale dal titolo "Se lo Prometto lo Mantengo" - "Be Reliable". Franco Simonetti ha, inoltre, omaggiato il Console Generale Natalia Quintavalle di una maglietta con la scritta "Stop al Femminicidio", molto apprezzata e mostrata anch'essa per una foto.


Per la Sessione Premio Speciale ProArte "Eccellenze Italiane - New York 2013" nell'Anno della Cultura Italiana negli USA

1) Luigi Pane - Sceneggiatore Cinema e Autore - per la creatvità che contraddistingue le sue opere letterarie e il suo contributo come sceneggiatore alla creazione di prodotti televisivi e cinematografici fiore all'occhiello della produzione Italiana esportata anche all'estero

2) David Maset Masa - Pittore - per la sensibilità in campo artistico ben visibile nelle sue creazioni legati a temi attuali e sociali

3) Stefano Noseda - House for People (ha ritirato il riconoscimento un collega statunitense) - per la visione all'avanguardia che esporta in tutti il mondo l'eccellenza Italiana nel campo edile e dell'architettura, e per aver saputo creare un progetto internazionale di housing sociale dedicato alle giovani generazioni.

Per la Sessione Italia e Bulgaria a New York - Insieme verso il 2019 - http://italybulgaria.eu/home-it/

1) Georgi Kyorlenski - Archeologo - Premio Speciale ProArte 2013 - i Giovani ed il Turismo Archeologico: il Passato per essere Vincenti nel Futuro
Campus Archeologici in fase di avvio tra Italia e Bulgaria (capitali europee della cultura 2019) - collaborazione con Ambasciata USA a Roma per l'avvio di flussi di studenti di università degli USA per periodi di esperienza concreta nei siti archeologici italiani e bulgari (periodo 2013/2019) come da progetto WHYSEE2000
 
2) Yana Rachovska - Architetto - Premio Speciale ProArte 2013 - i Giovani ed il Restauro, la Progettazione del Paesaggio, la Trasformazione dell'Ambiente Costruito. Per l'importanza nel restaurare, preservare il Patrimonio Culturale Materiale per tramandarlo alle Future Generazioni Integro, sviluppando un Ambiene circostante che non lo deturpi ma lo conservi in maniera armonica con l'ambiente costruito circostante.

Premio Speciale per le Organizzazioni che Offrono Spazi per la Cultura

1) The Skyscraper Museum - New York - per le Attività ed il Supporto Concreto alla Cultura ed agli Artisti


Altri premiati per la sezione "Eccellenze Italiane" non intervenuti a New York 
1) Coordinamento Nazionale Giovani Architetti Italiani 
2) Francesca Pierucci - Storica d’Arte Antica 
3) Emanuele D'Angelo - Fotografo e Blogger 
4) Paolo La Farina - Architetto e Direttore Artistico
5) Donatella Bernardi - Docente di Arte Contemporanea presso l’Università di Stoccolma e Curatrice dell’Eternal Tour 
6) Riccardo Papa, Regista 
7) Simone Pallotta, Curatore ed Organizzatore di Eventi
8) Dominic Procopio - Premio Speciale ProArte 2013 - per il Grande Impegno ed il Supporto per Attività Sociali rivolte a Giovani meno fortunati


Per aggiornamenti e foto è possibile visitare la pagina FACEBOOK dedicata al Premio Internazionale ProArte 
https://www.facebook.com/premio.proarte?fref=ts

APPUNTAMENTO ALL'EDIZIONE 2014 - LA SESSIONE INTERNAZIONALE SARA' DEDICATA ALLE IDEE PROGETTUALI DEI GIOVANI DELL'AUSTRALIA

Per contatti: comitato@premioproarte.eu   

Fonte. Ufficio Stampa Comitato Promotore Premio Internazionale ProArte



.........



Edizione 2017 per Giovani Italiani e Giovani Svizzeri uniti dalla propria italianità.

 

Con il Patrocinio di:




 

A partire dall'edizione 2014 al Premio Internazionale ProArte è abbinata la campagna L'Altra Italia per l'Industria Culturale - Operazione di Fiducia del Circuito Etico Internazionale Pro Arte

 


Partners ufficiali per la sessione internazionale dell'edizione 2017 dedicata alla Svizzera


Ideatore del progetto:Circuito Etico Internazionale Pro Arte

Organizzazione: AIG

Comitato promotore: ANCI
FORUM DEI GIOVANI